INPS: Borse di studio Corso di lingue in Italia - anno 2019

Data apertura
26 Giu 2019
Data chiusura
26 Lug 2019
Agevolazione
Nazionale
Soggetto gestore
INPS

Descrizione

Bando di Concorso "Borse di studio Corso di lingue in Italia" finalizzato a sostenere gli esami per la certificazione del livello di conoscenza della lingua secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento (CEFR).

Il bando di concorso è finalizzato ad offrire a studenti che nell’anno scolastico 2018/2019 abbiano frequentato gli ultimi due anni della scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado (scuole medie) e di secondo grado (scuole superiori), borse di studio a parziale copertura delle spese per fruire in Italia di un corso di lingua straniera extracurriculare, tenuto al di fuori dell’orario scolastico, finalizzato ad ottenere la certificazione (diploma linguistico) del livello di conoscenza della lingua A2, B1, B2, C1, C2 secondo il Quadro Europeo di riferimento (CEFR), rilasciato dai competenti Enti certificatori.

Il bando è rivolto ai figli e agli orfani equiparati dei dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria prestazioni creditizie e sociali (ex Fondo Credito) e dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP).

Possono partecipare al concorso gli studenti che frequentino, all’atto di presentazione della domanda, la classe quarta e quinta della scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado (scuola media) e di secondo grado (superiori) e che non siano maggiori di 23 anni. Il beneficiario non deve fruire o aver già fruito, per il medesimo anno scolastico, di altre provvidenze analoghe erogate dall'Istituto, dallo Stato o da altre Istituzioni pubbliche o private in Italia o all’estero di valore superiore al 50% dell'importo della borsa di studio messa a concorso.

La certificazione dovrà attestare il livello completo di lingua prescelto, con valutazione delle competenze scritte ed orali, secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e non dovrà essere soggetta a scadenza temporale.

Il corso dovrà svolgersi nell’arco temporale da settembre 2019 a giugno 2020, per un periodo minimo di 4 mesi e prevedere la frequenza obbligatoria per un monte ore complessivo minimo di 60 ore (di 60 minuti) di lezione in presenza.

Al termine del corso:

  • gli studenti che abbiano frequentato gli ultimi due anni della scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado (scuole medie) dovranno sostenere l’esame per conseguire la certificazione del livello A2 o B1 o B2 rilasciato dai competenti Enti certificatori;
  • gli studenti che abbiano frequentato la scuola secondaria di secondo grado dovranno sostenere l’esame per conseguire la certificazione del livello B1 o B2 o C1 o C2.

Il beneficio è incompatibile con quello relativo al Bando di Concorso Inps “Corso di lingua all’estero” e “Corso di lingua in Italia 2018” ottenuto dallo studente per il rilascio dello stesso livello di certificazione della lingua per il quale intendono concorrere, secondo il quadro Europeo di riferimento.

Beneficiari e Finalitá

Beneficiari
Privato
Dimensione Beneficiari
Non Applicabile
Settore
Cultura
Finalita'
Formazione
Ubicazione Investimento
Nazione:
  • Italy

Incentivi e Spese

Tipologia agevolazione
Premi e Borse

L’Inps riconosce n. 5000 borse di studio come da tabella che segue:

Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali / Gestione dipendenti pubblici:

  • fino a n. 500 borse per ragazzi frequentanti la classe quarta e quinta della scuola primaria;
  • fino a n. 1500 borse per ragazzi frequentanti la scuola secondaria di primo grado (ex scuole medie);
  • fino a n. 3000 borse per ragazzi frequentanti la scuola secondaria di secondo grado.

L’importo massimo di ciascuna borsa è pari a 800 euro per la frequenza del corso di preparazione all’esame oltre ad ulteriori 200 euro in caso di superamento dell’esame di certificazione della lingua entro il 31 luglio 2020.

Tempistica investimento

La domanda deve essere trasmessa dal richiedente la prestazione a decorrere dalle ore 12,00 del 26 giugno 2019 e non oltre le ore 12,00 del 26 luglio 2019.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.