Dps: rapporto sulle politiche di sviluppo 2012, in calo gli aiuti alle imprese

ImpresaIn flessione, tra il 2010 e il 2011, i trasferimenti in conto capitale alle imprese private: è quanto risulta dal 'Rapporto 2012 sulle politiche nazionali e di sviluppo nei conti pubblici territoriali', cioè l'analisi annuale del Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica delle diverse componenti della spesa in Italia e nel Mezzogiorno.

Fondi strutturali: Corte Conti Ue, migliorare il rapporto costi-efficacia nei progetti stradali

Autostrada - foto di brizzle born and bredAttraverso un'analisi di 24 progetti realizzati tra il 2000 e il 2013 in Germania, Grecia, Polonia e Spagna con il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e del Fondo di coesione, la Corte dei Conti Ue fa il punto sul successo degli investimenti stradali cofinanziati dall'Unione: se ovunque si registrano miglioramenti rispetto ai tempi di percorrenza e alla sicurezza stradale, in materia di rapporto costo-benefici c'è ancora da lavorare.

Confidi: Bankitalia punta sulle Camere di Commercio

confidiSono ben 650, ma il loro volume di attività non è elevato. Questa la fotografia dei confidi in Italia, secondo la lettura di Carmelo Barbagallo, direttore Centrale per la Vigilanza Bancaria e Finanziaria della Banca d’Italia, in occasione del rapporto Svimez presentato l'8 luglio 2013 a Roma. L'operatività dei confidi è concentrata nelle mani degli intermediari più grandi, attivi perlopiù nel centro-nord.

Decreto-legge 76-2013: il quadro degli interventi in materia di lavoro

LavoroUna panoramica sulle novità introdotte dal decreto legge n. 76 del 28 giugno 2013: dagli incentivi alle assunzioni alle nuove norme sui contratti a termine, intermittenti e a progetto, dalle cosiddette 'dimissioni in bianco' e alle procedure di licenziamento per giustificato motivo, passando per apprendistato e tirocini.

Macroregioni: Commissione Ue fa il punto su strategie per Danubio e Baltico

Danubio - foto di Milan DvořákLa Commissione europea ha pubblicato la prima valutazione su due strategie macroregionali dell’Ue: Danubio e Mar Baltico. Le due strategie – che coinvolgono oltre 20 paesi – secondo la Commissione hanno contribuito a promuovere con successo un modello di cooperazione unico, basato sull'idea che le sfide comuni a più regioni possono essere meglio affrontate mediante uno sforzo collettivo e una pianificazione congiunta dei fondi e degli interventi.

Gli appalti della Banca Mondiale: una opportunita' per internazionalizzare le imprese italiane

World Bank - foto di Shiny ThingsCome ha rilevato il governatore Visco nella relazione annuale della Banca d'Italia, la perdurante e profonda crisi globale, che non accenna a diminuire, vede l'Italia esposta ai suoi contraccolpi ma anche in ritardo di 25 anni nell'ammodernare delle sue strutture. La capacità di internazionalizzazione delle imprese e delle loro attività, anche guidando o partecipando a catene produttive globali, come ha di nuovo sottolineato il governatore, demarca il confine tra le imprese che continuano ad espandere il fatturato e il valore aggiunto e quelle che, invece, faticano a rimanere sul mercato.

Corte Conti Ue: ridurre peso burocrazia nel Settimo Programma Quadro - 7PQ

Ricerca - foto di Sanofi PasteurIntrodurre nuovi strumenti per la gestione dei contributi, ricollocare le risorse umane della Commissione europea dedicate al programma, ridurre i tempi della burocrazia e migliorare il controllo finanziario. Sono le raccomandazioni della Corte dei conti Ue all'Esecutivo comunitario, in un rapporto sull'utilizzo dei fondi del Settimo Programma Quadro di ricerca (7PQ).

OCSE: Pmi, difficile accesso ai finanziamenti

DenaroLe piccole e medie imprese continuano ad incontrare difficoltà nell’accesso al credito. E’ quanto emerso dall’ultimo rapporto dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) - “Financing SMEs and Entrepreneurs 2013: An OECD Scoreboard” – sulla capacità di accesso ai finanziamenti delle pmi e degli imprenditori. Il rapporto raccoglie indicazioni dettagliate sulle condizioni finanziarie delle pmi in 25 paesi, tra cui l’Italia.

Mobile Internet: cresce la connettivita' via smartphone

Smartphone - foto di RafeBSono 27 milioni gli italiani in possesso di uno smartphone e circa 22 milioni quelli che lo utilizzano per navigare sul web. E' quanto risulta da un'indagine dell’Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps della School of Management del Politecnico di Milano, dedicata ad analizzare la crescita del 'Mobile Internet', la connettività tramite cellulari.

E-commerce: in aumento gli acquisti con dispositivi mobili

mobile-commerce - foto di lululemon athleticaNumeri in crescita per gli acquisti mediante smartphone e tablet: secondo la ricerca 'Mobile Performance Barometer', realizzata dal network europeo di online advertising Zanox, in Europa le transazioni commerciali con dispositivi mobili sono cresciute di oltre il 140% nel passaggio dal 2011 al 2012.

Trasporti: Accenture, i viaggiatori chiedono innovazione

Smartphone - foto di Pays de Montfort en BrocéliandeIl 75% degli utenti dei mezzi pubblici in alcune delle principali città del mondo, ritengono che i biglietti elettronici agevolerebbero i loro spostamenti, mentre il 92% guarda con favore ad un sistema completamente automatizzato che consenta di non portare con sé alcun biglietto. E' quanto rivelato da una ricerca condotta su scala globale da Accenture sul ruolo delle tecnologie per migliorare i servizi in ambito metropolitano.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.