UE: investire di piu' nella green economy

Power grid - foto di GeographBotL'European Climate Foundation (ECF) ha pubblicato il 7 novembre scorso un rapporto sulle nuove prospettive che l'UE dovrà adottare per ridurre le emissioni inquinanti entro il 2050. Nel documento, intitolato Power Perspectives 2030, vengono proposte nuove misure per incentivare la transizione verso la green economy.

Guidi, Confagricoltura: no ai tagli orizzontali nella nuova Pac

campo - autore: PetritapEvitare i tagli “orizzontali”, che potrebbero penalizzare le imprese italiane. La riforma della Politica agricola comune, che domani sarà presentata ufficialmente dal commissario europeo Dacian Ciolos, viene duramente criticata da Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, che vede nel progetto un colpo durissimo assestato al settore nel nostro Paese.

E-commerce: uno studio dimostra l'affidabilita' degli acquisti on-line dall'estero

E-commerce - foto di Georgy90La Rete dei centri europei dei consumatori ha avviato uno studio sulle potenzialità dell'e-commerce. Tramite il mistery shopping - una pratica di ricerca di mercato che consiste nell'effettuare degli acquisti al fine di valutare la qualità o la convenienza di un servizio, ma senza rivelare il proprio scopo, così da non influenzare il dato ottenuto - è stata verificata l’affidabilità degli acquisti effettuati on-line dall’estero e successivamente elaborata una relazione in merito, la State of the e-Union.

BusinessEurope: come rilanciare l'occupazione

Disoccupazione - Credit © European Union, 2011La Confederazione europea dei datori di lavoro, Business Europe, ha individuato una serie di azioni che potrebbero contribuire a riavviare lo sviluppo all'interno della comunità europea e al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020, che mira a portare il tasso di occupazione nell'Unione al 75%.

Pesca massiva dannosa per l'ecosistema delle acque profonde

Acque profonde - foto di Rubén LagunaI fondali marini sono nei guai. E' necessario fermare la pesca commerciale nell'ecosistema delle acque profonde e concentrarsi invece su quelle produttive. E' quanto emerge dallo studio elaborato da un team internazionale di ricercatori formato da ecologisti marini, biologi della pesca, economisti, esperti di politica e matematici dal nome "Sostenibilità della pesca in acque profonde". L'analisi dettagliata è stata presentata nella rivista Marine Policy.

La ricerca UE indaga sullo smaltimento delle scorie nucleari

Nuclear waste container - Foto di National Nuclear Security AdministrationDue progetti comunitari, GLAMOR e MICADO, finanziati da due differenti edizioni del Programma Quadro di Ricerca dell'UE, hanno indagato il processo di dissoluzione delle scorie nucleari vetrificate, seppellite in formazioni geologicamente stabili, con l'obiettivo di individuare la correttezza delle procedure di descrizione e di previsione attualmente disponibili.

Innovazione: incoraggiare la distruzione creatrice nell'UE

Innovazione - European commission creditNonostante l'innovazione rappresenti per l'Europa un elemento chiave della propria strategia di crescita, imprese e istituzioni comunitarie sono ancora, da un lato, legate a concetti e pratiche tradizionali, dall'altro, carenti nel valorizzare la partecipazione dei consumatori al processo inventivo. Secondo l'ultima indagine del Centre for European Reform, intitolata "Innovazione: come l'Europa può decollare", il fattore che sta maggiormente rallentando il progresso nell'UE è l'assenza della cosiddetta "distruzione creatrice".

Pronostici allarmanti sui rifiuti nell'UE dall’Agenzia per l’Ambiente

Discarica - foto di Twice25Appaiono molto preoccupanti le conclusioni dell’ultimo rapporto dell’Agenzia per l’Ambiente dell’Unione europea, incentrato sull’importanza rivestita da un corretto smaltimento dei rifiuti nella battaglia al cambiamento climatico. Lo studio afferma, infatti, che entro il 2020 ciascun cittadino europeo produrrà quasi 600 kg di rifiuti all’anno, qualora la situazione odierna dovesse rimanere immutata.

Mediterraneo: come coniugare stabilita' e sviluppo

Euro-Mediterraneo - Credit © European Union, 2011L'interdipendenza tra i paesi che si affacciano sul Mediterraneo richiede, oggi più che mai, l'elaborazione di strategie di ampio respiro, capaci di andare oltre la difesa da parte dell'Europa di una stabilità fine a se stessa e di formulare risposte condivise a problemi comuni. Una recente pubblicazione dell'Istituto Affari internazionali, a cura di Stefano Silvestri, propone un'analisi della situazione odierna e delle strade da percorrere.

e-Commerce: gli acquisti on line non fanno più paura

Shopping cart - immagine di Rocket000Migliora il futuro del commercio elettronico in Italia secondo le previsioni esposte nel corso dell'eCommerce Forum 2011, svoltosi ieri a Milano. L'Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano ha stimato una crescita del 19%, sia per prodotti (+23%) che servizi (+17%).

Situazione economica dell’Italia: segnali positivi dallo studio dell'OCSE 2011

OCSE - LogoAngel Gurria, segretario generale dell'OCSE, la scorsa settimana a Milano, ha presentato l'ultimo rapporto economico sull'Italia. "Lo Studio conferma che l’economia italiana continua a recuperare dopo la gravissima recessione in cui era entrata assieme a gran parte degli altri paesi dell’OCSE. Nel 2012 la crescita sarà migliore di quest’anno, benché non superiore all’1,5%" ha affermato nella prima parte del suo discorso, alla presenza del Ministro dell'Economia, Giulio Tremonti.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.